GP4 - Kegums 2

12 Agosto 2020

Primo Holeshoot per IVO!

Seconda gara consecutiva in soli tre giorni sul tracciato di Kegums, in Lettonia, che ha ospitato il quarto round stagionale del Campionato Mondiale Motocross FIM 2020, il Gran Premio di Riga.
Dopo la sfortunata prestazione di domenica scorsa, Ivo Monticelli ha iniziato la giornata ottenendo il quindicesimo tempo nelle prove cronometrate che hanno decretato lo schieramento al cancello di partenza. Il marchigiano del team ufficiale Gas Gas nella prima manche ha faticato ad esprimersi al meglio per alcuni problemi alle sospensioni della sua moto. Nonostante tutto si è difeso al meglio terminando la gara in undicesima posizione. Alcuni cambiamenti al setting della sua moto hanno permesso a Ivo di migliorare parecchio nella seconda manche. Scattato al comando della gara con una partenza perfetta, è rimasto in quinta posizione nelle prime tornate. In seguito ha subito la rimonta di alcuni piloti più veloci ma è riuscito a tagliare il traguardo con un'ottima settima posizione, piazzamento che Monticelli ha ottenuto anche nell'assoluta di giornata.
Ivo Monticelli domenica prossima sarà impegnato nel Gran Premio di Kegums, terza e ultima gara consecutiva disputata su circuito lettone.

Ivo Monticelli: "Le prove sono andate abbastanza bene. Ho finito quattordicesimo e ho avuto la possibilità di schierarmi in buona posizione al cancello di partenza. Stamattina avevo problemi a livello di sospensioni che si sono protratti anche nella prima manche. Guidare in quelle condizioni non era per niente facile ma mi sono ben difeso chiudendo undicesimo. Durante la pausa i miei tecnici hanno lavorato bene e in gara due la mia moto andava decisamente meglio. Al via ho centrato l'holeshot e sono rimasto tra i primi cinque per alcuni giri. In seguito ho dovuto cedere qualche posizione ma ho dato tutto me stesso e ho finito settimo. Sono davvero contento perché ho agguantato un buon risultato e sono riuscito a fare punti in entrambe le manche. Dopo l'infortunio alla spalla dell'Inghilterra e la successiva operazione ne avevo davvero bisogno. Ho lavorato tanto negli ultimi mesi e non mi sono mai risparmiato. Questo settimo posto aiuta il mio morale e mi sprona a fare ancora meglio nei prossimi appuntamenti."